Ciclo del Carbonio

Istituito nel febbraio 2019 dal Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR, il gruppo di lavoro “Ciclo del Carbonio” è costituito da 11 ricercatori e ricercatrici provenienti da numerosi istituti del CNR, università e altri enti di ricerca. La costituzione del gruppo parte dal workshop “Terra, vita e clima: Il ciclo del Carbonio” (news sul sito CNR), primo incontro di discussione scientifica nella comunità italiana impegnata sul ciclo del Carbonio, organizzato a novembre 2018 presso l’Area di Ricerca del CNR di Pisa.

Perché un network dedicato al Ciclo del Carbonio

Il carbonio è uno degli elementi più abbondanti nell’universo e forma un numero elevatissimo di composti inorganici ed organici che si trasformano costantemente attraverso il metabolismo degli organismi e i processi chimici naturali. I reservoir più importi di carbonio sono litosfera e mantello, che contengono circa cento milioni di GtC, di cui 4.000 sotto forma di combustibili fossili, gli oceani con circa 40.000 GtC, il suolo e la vegetazione con 2.200 GtC e in ultimo l’atmosfera con circa 750 GtC, circa 180 GtC in più rispetto all’epoca pre-industriale. Gli scambi di carbonio tra questi reservoir sono caratterizzati da interazioni chimiche, fisiche e biologiche secondo processi che variano nel tempo e nello spazio. Moltissime sono le domande ancora aperte e le incertezze sulle quali siamo chiamati a rispondere:

  • Quali sono i flussi geologici del carbonio – degassamento e sequestro – e come sono variati nel tempo?
  • Quale è il ruolo del metano e quale il suo contributo nel ciclo del carbonio, con particolare riferimento alle aree umide e al permafrost?
  • Quali sono i feedback provenienti delle reti trofiche, sia acquatiche che terrestri, e come modificano i flussi di C?
  • Quali sono le interazioni tra la sostanza organica disciolta in mare e le comunità microbiche e quali le conseguenze sul ciclo del carbonio?
  • Quali sono le interazioni tra le varie sfere del sistema terra, come si sono modificate nel passato e come si stanno modificando oggi?
  • Quali sono le principali incertezze nella quantificazione delle componenti antropiche sul ciclo del carbonio e come possono essere ridotte?

Il crescente ed inarrestabile aumento di carbonio fossile in atmosfera ad opera delle attività umane è una delle principali cause del riscaldamento globale; vari processi di retroazione e amplificazione potrebbero aumentarne ulteriormente la concentrazione, in primis attraverso la drammatica fusione del Permafrost. E’ quindi di cruciale importanza discutere le migliori strategie di azione, che vanno da una gestione multifunzionale delle foreste, alla protezione degli ecosistemi marini e terrestri fino allo sviluppo di tecnologie a emissioni negative, che possano contribuire a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

Per informazioni o proposte puoi scriverci all’indirizzo e-mail carbonetwork@cnr.it

1° workshop nazionale “Terra, vita e clima: il ciclo del Carbonio” 22-23 Novembre – Pisa

ObiettiviPartecipanti
  • Coinvolgere la comunità scientifica impegnata nei molteplici aspetti della ricerca sul ciclo del carbonio, per creare un network transdisciplinare
  • Contribuire a definire tematiche di ricerca comuni sul ciclo del carbonio, focalizzandosi sulle interazioni chimiche, fisiche e biologiche che regolano gli scambi tra le sfere terrestri
  • Individuare e segnalare possibili opportunità di finanziamento e bandi di progetto in ambito nazionale e internazionale
  • Supportare la comunità scientifica che studia il ciclo del carbonio, comunicando periodicamente iniziative ed eventi, aggiornamenti sulla letteratura scientifica, opportunità di partecipazione a progetti e bandi attivi attraverso la Newsletter dedicata “CarboNetwork”
  • Organizzare incontri scientifici, eventi di disseminazione e formazione (workshop, scuole estive, seminari)
  • Chiara Boschi (CNR-IGG) – Coordinatrice
  • Chiara Santinelli (CNR -IBF/IAS) – Vice-coordinatrice
  • Annalisa Iadanza (CNR – DSSTTA) – Segreteria tecnico-scientifica
  • Carlo Cardellini (Univ. di Perugia)
  • Alessio Collalti (CNR – ISAFOM)
  • Paolo Cristofanelli (CNR – ISAC)
  • Maurizio Ribera D’Alcalà (SZN)
  • Donato Giovannelli (Univ. di Napoli Federico II / IRBIM)
  • Olga Gavrichkova (CNR-IRET)
  • Elena Paoletti (CNR – IRET)
  • Tommaso Tesi (CNR – ISP)

Organismi Internazionali

Organismi internazionali (consorzi, commissioni, forum, piattaforme, iniziative programmatiche e d’indirizzo) di diretta partecipazione del Dipartimento e quelli di interesse per le attività della comunità scientifica, con l’indicazione della persona di riferimento.

BELMONT Forum
Belmont Forum
– Rappresentanti per il CNR: Enrico Brugnoli (CNR), Elisa Palazzi (CNR-ISAC).

CCAMLR
Commission for the Conservation of Antarctic Marine Living Resources
– Rappresentante italiano: Marino Vacchi (Associato CNR)

COMNAP
Council of Managers of National Antarctic Program
– Rappresentante italiano: Vincenzo Cincotti, Giuseppe De Rossi (sostituto) (PNRA)

ECTP
Piattaforma Europea del Costruito
– Coordinatore Focus Area Cultural Heritage : Adriana Bernardi – (CNR-ISAC)

European Consortium for Ocean Research Drilling  Integrated Ocean Drilling Programg
Partecipazione italiana all’IODP – Rappresentante per il CNR: Marco Sacchi – (CNR-IAMC)

European Climate Research Alliance
European Climate Research Alliance
– Rappresentante per il CNR: Enrico Brugnoli (CNR-DTA) EERA – JPWE (European Energy Research Alliance – Joint Programme on Wind Energy

Joint Programme on Ocean Energy
EERA – JPWE (European Energy Research Alliance – Joint Programme on Wind Energy)
– Rappresentante per il CNR: A.Maria Sempreviva – (CNR-ISAC)

Joint Programme on Geothermal
EERA – JPGE (European Energy Research Alliance – Joint Programme on Geothermal
– Rappresentante per il CNR: Adele Manzella – (CNR-IGG)

European Fisheries and Aquaculture Research Organisation
The European Fisheries and Aquaculture Research Organisation
– Rappresentante per il CNR: Gianna Fabi – (CNR-ISMAR)

European Marine Observation and Data Network (EMODnet)
European Marine Observation and Data Network (EMODnet)
– Comitato scientifico: Stefania Sparnocchia – (CNR-ISMAR)

European Strategy Forum on Research Infrastructures, Working Group Environment
European Strategy Forum on Research Infrastructures, Working Group Environment
– Coordinatrice: Gelsomina Pappalardo – (CNR-IMAA)

EuroMarine
EuroMarine
– Rappresentanti per il CNR: Bernardo Patti – (CNR-IAMC), Valeria Matranga (CNR-IBIM)

EurOcean - The European Center for Information on Marine Science and Technology
The European Center for Information on Marine Science and Technology
– Rappresentante per il CNR: Massimiliano Di Bitetto – (CNR-DCSPI)

EUROGOOS
European Global Ocean Observing System
– Rappresentante per il CNR: Rosalia Santoleri – (CNR-ISAC), Roberto Sorgente (Supplente)(CNR-IAMC)

EUROPARC
EUROPARC – Federation of Nature and National Parks of Europe – Rappresentante per il CNR: Gianfranco Tamburelli – (CNR-ISGI), Ferdinando Iannuzzi (Supplente)(CNR-IBAF)

European Marine Board
European Marine Board
– Rappresentante per l’Italia: Enrico Brugnoli – (CNR), Alessandro Crise (Vice Presidente) – (OGS), Ferdinando Boero – (CoNISMa)

EUROPEAN POLAR BOARD
European Polar Board
– Rappresentante per il CNR : Enrico Brugnoli (CNR-DTA) – Rappresentante PNRA : Presidente della CSNA

FARO
Forum for Arctic Research Operators
– Il CNR è membro – rappresentante in via di nomina

General Fisheries Commission for the Mediterranean
GFCM – General Fisheries Commission for the Mediterranean
– Rappresentante per il CNR: Fabio Fiorentino – (CNR-IAMC)

IAEG-International Association of Engineering Geology and Environment
International Association of Engineering Geology and Environment
– Rappresentante per l’ITALIA: Giorgio Lollino (CNR-IRPI) – Giovanbattista Crosta (Supplente) (Univ.Bicocca – Milano)

IAG/IUGG-International Association for Geodesy/IUGG
International Association for Geodesy/IUGG
– Rappresentante per l’Italia: Mattia Crespi (Univ.Sapienza – Roma), Paolo Messina (Supplente) – (CNR-IGAG)

IAGA/IUGG-International Association of Geomagnetisms and Aeronomy/IUGG
International Association of Geomagnetisms and Aeronomy/IUGG
– Rappresentante per l’Italia: Umberto Villante – (Università dell’Aquila), Luigi Vigliotti (Supplente) – (CNR-ISMAR)

IAHS/IUGG-International Association of Hydrogeological Sciences/IUGG
International Association of Hydrogeological Sciences/IUGG
– Rappresentante per l’Italia: Alberto Montanari – (Università di Bologna), Tommaso Moramarco (Supplente) – (CNR-IRPI)

IAMAS/IUGG-International Association of Metereological and Atmospheric Sciences/I UGG
International Association of Metereological and Atmospheric Sciences/IUGG
– Rappresentante per il CNR: Teodoro Georgiadis – (CNR-IBIMET)

IAPSO/IUGG-International Association of Physical Sciences of the Ocean/ IUGG
International Association of Physical Sciences of the Ocean/IUGG
– Rappresentante per il CNR: Stefania Sparnocchia – (CNR-ISMAR), Rosalia Santoleri (Supplente) – (CNR-ISAC)

IASC
International Arctic Science Committee
– Rappresentante italiano: Carlo Barbante (CNR-IDPA), Vito Vitale (CNR-ISAC)-(sostituto)
Lo IASC riunisce altri organismi e progetti specifici in diversi settori: in tale ambito il CNR è presente negli standing committee marino con Stefano Aliani (CNR-ISMAR) e atmosfera e clima con Vito Vitale (CNR-ISAC)

IASPEI/IUGG-International Association of Seismology and Physics of the Earth's Interior/IUGG
International Association of Seismology and Physics of the Earth ‘s Interior/IUGG
– Rappresentante per l’ Italia: Massimo Cocco – (INGV), Alberto Marcellini (Supplente) – (CNR-IDPA)

IAVCEI/IUGG-International Association of Vulcanology and Chemisty of the Earth 's Interior/IUGG
International Association of Vulcanology and Chemisty of the Earth ‘s Interior/IUGG
– Rappresentante per l’Italia: Giuseppe de Natale – (INGV), Claudia Principe (Supplente) – (CNR-IGG)

ICSU - International Council for Science
International Council for Science
– Rappresentante per l’Italia: Enrico Brugnoli – (CNR-DTA)

IGA - International Geothermal Association
International Geothermal Association
– Rappresentante per il CNR: Adele Manzella (CNR-IGG), Giovanni Giannelli (Supplente) – (CNR-IGG)

IGBP-International Geosphere and Biosphere Programme
International Geosphere and Biosphere Programme
– Rappresentante per l’Italia: Sandro Fuzzi – (CNR-ISAC), Giuseppe Scaraccia Mugnozza (Supplente) – (Università della Tuscia)

IMA-International Mineralogical Association
International Mineralogical Association
– Rappresentante per l’Italia: Roberta Maria Oberti – (CNR-IGG), Simona Quartieri (Supplente) – (Università di Messina)

INTERACT
International Network for Terrestrial Research and Monitoring in the Arctic
– Contatto in rappresentanza CNR: Stefano Ventura (CNR-ISE)

INQUA-International Union for Quaternary Research
International Union for Quaternary Research
Rappresentante per il CNR: Cesare Ravazzi – (CNR-IDPA)

IUCN - The World Conservation Union
The World Conservation Union
– Rappresentante per l’Italia: Loretta Gratani (Università La Sapienza Roma), Fausto Manes (Supplente) (Università La Sapienza Roma)

IUGG-International Union of Geodesy and Geophysics
International Union of Geodesy and Geophysics
– Rappresentante per l’Italia: Giuliano Panza (Università di Trieste), Antonio Speranza (Supplente) (Università di Camerino – MC)

IUGS-International Union of Geological Sciences
International Union of Geological Sciences
– Rappresentante per l’Italia:William Cavazza (Università di Bologna), Antonio Brambati (Supplente) (Università di Trieste)

JPI Climate
JPI Climate
– Rappresentanti per l’Italia: Enrico Brugnoli (CNR), Antonio Navarra (CMCC)

JPI Cultural Heritage
JPI Cultural Heritage
– Comitato esecutivo: Cristina Sabbioni – (CNR-ISAC)

JPI Oceans
JPI Oceans
– Segreteria scientifica: Pier Francesco Moretti – (CNR-DTA/CNR-ARIE)

JPI Water
JPI Water
– Comitato scientifico: Michele Vurro – (CNR-IRSA)

LTER-Italia
Long-Term Ecosystem Research in Europe – Rete Italiana per la Ricerca Ecologica a Lungo Termine (LTER-Italia)
– Coordinatore: Giorgio Matteucci – (CNR-ISAFOM) – (CNR-IBAF)

Nysmac
Ny-Ålesund Science Managers Committee
– Rappresentante CNR: Vito Vitale (CNR-ISAC)

Renewable Heating & Cooling
Renewable Heating & Cooling
– Rappresentanti per il CNR: Adriana Bernardi – (CNR-ISAC), Eloisa Di Sipio – (CNR-IGG)

Science Europe - LEGS
Science Europe – Life, Environmental and Geo Sciences Committee (LEGS)
– Il CNR è membro per l’Italia

SCAR
Scientific Committee for Antarctic Research
– Delegato permanente: Antonio Meloni (INGV), C.A.Ricci (CSNA) – sostituto

SCOR
SCOR – Scientific Committee on Oceanic Research
– Rappresentante per l’Italia: Annalisa Griffa – (CNR-ISMAR), Leonardo Langone (sostituto) – (CNR-ISMAR)

SOLAS
SOLAS – International Surface Ocean – Lower Atmosphere Study
– Rappresentante per l’Italia: Cristina Facchini – (CNR-ISAC), SOLAS centro italiano Coordinatore: Chiara Santinelli (CNR-ISAC)

SOOS
Southern Ocean Observing System
– Contatto in rappresentanza italiana: Giorgio Budillon (Univ. Parthnenope)

Waterborne
WATERBORNE – European Technology Platform
– Rappresentante per l’Italia: Enrico Maria Pujia (Ministero dei Trasporti)

WssTP
WSSTP – Water supply and sanitation Technology Platform
– Rappresentante per il CNR: Antonio Lo Porto (IRSA)

YOPP-SH YOPP-SH – Year of Polar Prediction – Partecipanti italiani: Vito Vitale (CNR-ISAC), Paolo Grigioni (ENEA), Claudio Scarchilli (ENEA)